Armin Ferrari - Armin Ferrari

Armin Ferrari

Armin Ferrari

biografia

Dopo aver studiato scenografia all'accademia di Belle Arti di Verona e dopo aver frequentato un corso di multimedialità teatrale, sceglie di affidare al mondo del video la sua espressività.

Questo avveniva oltre dieci anni fa. In questo lasso di tempo il teatro in tutte le sue possibili forme è sempre rimasto al centro della sua attività lavorativa e artistica.

Il suo apporto in ambito videoscenografico comincia nel 2008 con lo spettacolo “MOZartoons”, prosegue nel 2010 con “Fidelio” per la regia di Manfred Schweigkofler, si evolve nel 2012 con “The Tyrant” a servizio del regista inglese Michael Hunt e, nello stesso anno, con “Dittico” per la regia di Nicola Ulivieri. Sempre nel 2012 contribuisce con proiezioni video allo spettacolo di danza “Energy” realizzato da Chiara Tanesini. Nel 2013 torna a lavorare con Michael Hunt per “Hänsel und Gretel” ed avvia una collaborazione con Michele Fiocchi in ambito di prosa con lo spettacolo “Game Over” al quale seguirà, nel 2015, “Giochi Spenti”.